2015 - Parco Regionale Migliarino San Rossore Massaciuccoli

Nel 2015, oltre il rapporto di collaborazione avviato con il CNIT presso l’Unità di Ricerca del Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione dell’Università di Pisa, Natech ha stipulato anche una convenzione con il vicino Parco di Migliarino San Rossore Massaciuccoli per la sperimentazione in ambiente controllato. Il Parco è stato scelto per la sua vicinanza al Dipartimento ma soprattutto per la forte presenza di fauna ungulata che è stata ritenuta idonea alla sperimentazione dal team di ricerca formato, oltre che dagli ingegneri del CNIT da veterinari, bioacustici e faunisti. Gli accordi hanno previsto la realizzazione di un sito di sperimentazione in un’area remota del Parco dove sono stati posizionati i dispositivi, le telecamere e le attrezzature necessarie al controllo remoto dell’attività di ricerca svolta. Durante il periodo di sperimentazione sono state studiate diverse tipologie di onde ed è stata definita quella che risulta maggiormente disturbante per gli ungulati (su cui sono in corso due richieste di brevetto) e le aree di copertura che i dispositivi permettono in base alle diverse potenze di emissione.

Section image

2015 - Barone Ricasoli

Dopo circa due anni di ricerche svolte in laboratorio e di test effettuati in ambiente controllato, la sperimentazione in campo, patrocinata del Consorzio del Vino Chianti Classico, è stata avviata a marzo 2015 presso l’azienda vitivinicola Barone Ricasoli in due aree della tenuta denominate Agresto e Agrestino, coltivate a Sangiovese, che negli anni passati erano state fortemente attaccate dai caprioli. La sperimentazione, durata due mesi, ha dato ottimi risultati sia in termini di efficacia, riducendo sensibilmente le brucature da parte dei caprioli, sia in termini di affidabilità per quanto riguarda la componentistica elettronica. Anche la protezione sul cinghiale nei mesi di Agosto, Settembre e Ottobre, ha permesso un’importante difesa della produzione vitivinicola.

Di fianco le due immagini mostrano l’area di intervento nel maggio del 2014 e, dopo l’installazione del dispositivo, nel maggio del 2015.

Section image Section image

2016 - Barone Ricasoli - Marchesi de' Frescobaldi

Altri test sono stati effettuati, nel corso del 2016, presso l’azienda Barone Ricasoli in un’area denominata Monacilia dove è stato protetto molto efficacemente un nuovo impianto di Sangiovese  dall’attacco di caprioli e successivamente, nei mesi di Agosto, Settembre e Ottobre, è stato protetto un fronte di circa 80mt del vigneto del Fattoio dall’attacco dei cinghiali.


Sempre nel corso del 2016, presso l’azienda Marchesi dè Frescobaldi a San Donato in Perano è stato protetto dall’attacco dei caprioli un vigneto di uve di malvasia bianca di 0,3862 Ha e nel periodo Agosto, Settembre, Ottobre è stato difeso dall’attacco dei cinghiali con risultati che hanno dato un incremento della produzione di 11 q.li passando dai 2 q.li degli anni precedenti ai 13 q.li della vendemmia 2016.

Section image Section image

2017 - Siti vari

Nel periodo Agosto, Settembre 2017, visto il buon esito dei test effettuati negli anni precedenti, si è deciso di allargare la sperimentazione in campo aperto in prestigiose aziende vitivinicole nella zona del Chianti senese e fiorentino (Barone Ricasoli, Marchesi de’ Frescobaldi, Castello di Albola, Castello di Ama, Castello del Trebbio, Agricola San Felice). La sperimentazione ha preso in esame diverse tipologie di protezione: varchi, fronte strada ed interi vigneti; in totale sono stati protetti:

  • 6 varchi stradali
  • 2.790 metri lineari di fronte strada
  • 5,2 ettari di vigneti e aree verdi

I risultati ottenuti sono stati verificati costantemente durante i periodi di sperimentazione sia dai direttori delle case vinicole sia dai tecnici di Natech che hanno ritenuto ottimale la protezione fornita. Sulla base di questi riscontri positivi Natech inizierà la commercializzazione dei propri prodotti Basic e Plus a partire da Maggio 2018.

Section image

2018 - Regione Umbria

Sperimentazione dei dispositivi Escape effettuata dall’Osservatorio Faunistico Regionale della Regione Umbria in due aziende di orticole situate nell’Alto Tevere Umbro. I risultati della sperimentazione saranno presentati all’ XI Congresso Italiano di Teriologia che si terrà nei giorni 20-21 e 22 giugno 2018 a Firenze presso la Scuola di Giurisprudenza – Università degli Studi di Firenze, Via delle Pandette, 32.

 

Paper Sperimentazione Regione Umbria

Poster dissuasori ultrasuoni Firenze 2018

Section image Section image